Nel Bilancio regionale più risorse per i servizi

Cari Amici,

condivido con Voi la notizia che la maggioranza in Regione ha predisposto un emendamento alla Legge di Bilancio per aumentare le risorse rivolte ai servizi per i cittadini.

Si tratta di ulteriori 26 milioni di euro, in larga misura destinati ai trasporti, ma anche ad interventi a favore del diritto allo studio, della cultura e della protezione civile; in particolare, mediante uno stanziamento di 4 milioni di euro, è previsto anche un intervento a favore delle start-up innovative.

Tale iniziativa è in linea con l’operato della maggioranza che intende coniugare il risanamento finanziario con la politica dei servizi per i territori ed i cittadini, dimostrando che la politica di risanamento, attraverso la rimodulazione della rete ospedaliera, il taglio delle società partecipate e la riduzione dei costi amministrativi, è l’unica strada percorribile per poter ridistribuire ai cittadini le risorse derivanti dall’eliminazione degli sprechi.

E’ una strategia complessa e spesso impopolare i cui risultati però iniziano ad essere apprezzabili e significativi, tra questi l’aver evitato il commissariamento della Sanità piemontese, situazione che avrebbe reso impossibile il processo di riorganizzazione ed i successivi interventi, quali ad esempio lo sblocco parziale del turn-over per le professioni sanitarie e la nomina del Presidente Chiamparino a Commissario per la gestione dei debiti regionali.

Siamo fortemente impegnati a favore dei cittadini e delle imprese, poiché quest’anno ed il prossimo saranno decisivi per ridisegnare una Regione con una finanza sostenibile e capacità di programmazione efficace.

Confidando di essere riuscito a trasmettere lo spirito con cui condivido l’attività della maggioranza, rimango a Vostra disposizione per eventuali approfondimenti e riflessioni.

Un saluto
Mario